Bonus elettrico: come richiederlo e ottenerlo

03 Giugno 2013
Che cos'è?
Il bonus elettrico è un sussidio ideato dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas; consiste in uno sconto sulla bolletta dei clienti che abbiano redditi al di sotto di una certa soglia, oppure famiglie numerose con più di quattro componenti (bonus elettrico per disagio economico) oppure ancora che utilizzino apparecchiature mediche che funzionano con la corrente elettrica (bonus elettrico per disagio fisico).

BONUS ELETTRICO PER DISAGIO ECONOMICO
Chi ha diritto al bonus elettrico per disagio economico?
Se hai una potenza elettrica fino a 3 kW, un numero di persone residenti fino a quattro e un indicatore ISEE fino a 7500 €, oppure una potenza elettrica fino a 4,5 kW, un numero di persone residenti superiori a quattro e un indicatore ISEE fino a 20.000 €, puoi richiedere il bonus elettrico per disagio economico.
Quanto vale il bonus elettrico per disagio economico?
Per l'anno 2013 il bonus elettrico per disagio economico vale: 71€ per una famiglia di una o due persone, 91€ per una famiglia di tre o quattro persone, 155€ per più di quattro persone.
Come faccio a richiedere il bonus elettrico per disagio economico?
Bisogna compilare il modello richiesta bonus per disagio economico se hai una famiglia con un numero di componenti fono a quattro; se invece hai una famiglia con un numero di componenti superiore, devi compilare il modello per richiedere bonus disagio economico con famiglia superiore a 4 componenti . A questo punto devi consegnare il modello compilato presso il tuo comune di residenza e non devi più fare nulla; se la tua richiesta verrà accolta, ti troverai lo sconto applicato direttamente in bolletta.

BONUS ELETTRICO PER DISAGIO FISICO
Chi ha diritto al bonus per disagio fisico?
Se presso l'abitazione dell'intestatario del contratto elettrico vive una persona che necessiti l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita, hai diritto a richiederlo.
Quanto vale il bonus per disagio fisico?
Il bonus per disagio fisico varia a seconda del tipo di apparecchiatura medica, delle ore di utilizzo dell'apparecchiatura medica e a seconda della potenza contrattuale (fino a 3 kW o fino a 4,5 kW); indicativamente varia dai 173 € all'anno ai 636 € anno. Il valore dello sconto viene calcolato in base all'extra consumo elettrico dovuto all'apparecchiatura elettromedicale rispetto ad un consumo tipo convenzionale di 2700 kWh all'anno. QUI trovi uno strumento di calcolo per valutare a seconda dell'apparecchio medico utilizzato e a seconda delle ore di funzionamento del macchinario, quanto vale l'extra consumo elettrico. Per valutare invece il tuo consumo elettrico annuale devi guardare nell'apposita sezione della tua bolletta.
Come faccio a richiedere il bonus per il disagio fisico?
Devi consegnare al tuo comune di residenza i seguenti moduli compilati: modulo B di richiesta bonus elettrico per disagio fisico; se sei un cliente già incluso negli elenchi dei punti non interrompibili, devi consegnare anche il Modulo C autocertificazione ASL e la comunicazione che lo attesta ricevuta dal tuo distributore di energia elettrica; se invece non sei un cliente inserito negli elenchi dei punti non interrompibili, devi consegnare compilato e firmato dalla ASL il modulo D Certificazione ASL.
Cosa succede se cambio fornitore elettrico?
Assolutamente nulla, in quanto la portabilità del bonus è totale e gratuita.
Sono cumulabili i bonus per disagio economico e disagio fisico?
Assolutamente si, purché ci siano i rispettivi requisiti di ammissibilità.
E se devo utilizzare più di un'apparecchiatura elettromedicale?
Posso presentare una richiesta di bonus per ogni apparecchiatura che devo utilizzare o che devono utilizzare le persone che risiedono nella mia abitazione.
La richiesta di bonus va rinnovata?
Quella per bonus per disagio economico va rinnovata dopo 12 mesi, quella per bonus per disagio fisico si rinnova automaticamente fino a quando si utilizzerà il macchinario medico; in caso di cessato utilizzo dell'apparecchiatura, bisogna comunicarlo tempestivamente al Comune di residenza.
Quanto tempo passa dalla richiesta prima di vedermi applicato il bonus in bolletta?
Passeranno non meno di due mesi dalla presentazione richiesta.


Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro