Parere di diritto civile - Traccia n. 5

Nel 2005 Tizio e Caia contraevano matrimonio concordatario, stabilendo la residenza coniugale nel comune di Beta. Sin dai primi anni di convivenza coniugale, la relazione della coppia si rivelava assai burrascosa. I coniugi, infatti, vivevano in continuo conflitto a causa delle profonde divergenze nella progettazione della loro vita comune, al punto che, in più occasioni, il marito era andato via da casa, sempre per brevi periodi, facendovi ritorno nel tentativo di ricostruire la comunione spirituale e materiale che era venuta a mancare tra i coniugi. Dopo un forte litigio, avvenuto nell’estate del 2011, Tizio decideva di stabilirsi definitivamente altrove, interrompendo, di fatto, la convivenza con la moglie. Nel mese di gennaio del 2012, Tizio veniva a sapere da alcuni amici di famiglia che Caia, da quasi un mese, aveva intrapreso una relazione extraconiugale con Sempronio, proprio collega di lavoro. Successivamente il marito aveva avuto modo di constatare personalmente tale circostanza.

Nel mese di aprile del 2012 Tizio proponeva ricorso al Tribunale di Beta, chiedendo la pronuncia della separazione personale dalla moglie, con addebito a Caia, adducendo, quale motivazione della sua richiesta, l’infedeltà coniugale commessa da quest’ultima.

Caia, ricevuta la notifica del ricorso e del decreto di fissazione dell’udienza per la comparizione delle parti davanti al Presidente del Tribunale di Beta, si recava dal proprio avvocato di fiducia.

Assunte le vesti del legale di Caia, premessi brevi cenni sull’istituto dell’addebito della separazione personale e delle relative conseguenze, si rediga motivato parere con specifico riferimento alla fondatezza della richiesta di addebito formulata da Tizio.

Svolgi il parere e fallo valutare dall'avvocato

Vedi le altre tracce


 
 
 

News e articoli di diritto semplice

  • Cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Quando anche le commissioni up front sono rimborsabili

    24 Agosto 2018
    L’art. 125-sexies del TUB stabilisce che in caso di estinzione anticipata dei finanziamenti “il consumatore ha diritto ad una riduzione del costo totale del credito, pari all’importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto”.Per stabilire in quale misura oneri e commissioni debbano essere restituiti al consumatore in caso di...
  • Erronea indicazione del TAEG nei Mutui e relative conseguenze giuridiche

    08 Luglio 2018
    Non è assolutamente infrequente che dei clienti si rivolgano al proprio legale di fiducia al fine di verificare se sussistano eventuali anomalie bancarie nel proprio contratto di mutuo.   Previa analisi econometrica posta in essere da un perito specializzato in materia, accade spesso di scorgere l’applicazione di un Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)...
  • La manipolazione del Tasso Euribor accertata dalla Commissione Antitrust Europea

    15 Giugno 2018
    La Commissione Antitrust Europea – Direzione Generale della Concorrenza - con la decisione C(2013)8512/1 in data 4.12.2013 – ha accertato la costituzione di un cartello fra alcuni importanti istituti di credito europei, il quale avrebbe illegittimamente modificato, con un maggiorazione indebita, il tasso ufficiale Euribor di riferimento dei mutui a tasso variabile...
  • La clausola “floor” nei contratti di mutuo a tasso variabile

    12 Giugno 2018

    Può accadere che nel contratto di mutuo a tasso variabile venga inserita una clausola floor la quale puòessere definita come quella clausola che prevede un limite percentuale al di sotto del quale gli interessi dovuti alla banca non possono scendere.   Tale clausola garantisce che gli interessi corrispettivi siano almeno pari alla valore percentuale...
  • Servitù apparente ed usucapione

    27 Maggio 2018
    Non è infrequente che ci si rivolga ad un legale per verificare se si possa legittimamente contestare lapretesa del proprio vicino tesa ad ottenere in giudizio il riconoscimento dell’intervenuto acquisto perusucapione della servitù di passaggio di persone e di veicoli a favore del proprio fondo, ponendo a sostegnodelle proprie ragioni l’insussistenza...

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro