Parere di diritto civile - Traccia n. 11

Con contratto preliminare del gennaio 2013, la società Alfa, promittente venditrice e Caio, promissario acquirente, si obbligavano a stipulare un contratto di compravendita di un’unità immobiliare facente parte di un maggior fabbricato in fase di costruzione verso il pagamento di un corrispettivo di € 200.000,00. In fase di preliminare, Caio versava in acconto l’importo di € 50.000,00 obbligandosi alla corresponsione di rate mensili di € 10.000,00 con versamento della residua somma a seguito della stipula del contratto definitiva alla data fissata del 30 luglio 2013.

Alla scadenza del termine, non seguiva la stipula del contratto definitivo, attesa la presenza di irregolarità amministrative per il rilascio del certificato di agibilità e a gravi vizi costruttivi rilevati dal promissario acquirente. Caio pertanto notificava alla società Alfa atto di citazione domandando la risoluzione del contratto ed il risarcimento del danno che ne è conseguito, quantificato sulla scorta di quanto già corrisposto alla società Alfa. Quest’ultima a sua volta si rivolge al suo legale di fiducia rappresentando che i vizi lamentati da Caio risultano in realtà inesistenti ed ancora che il promissario acquirente si era reso inadempiente essendosi limitato alla corresponsione della somma in acconto, non avendo versato alcun importo di cui alle richiamate rate mensili.

Il candidato, assunte le vesti del legale della società Alfa, rediga motivato parere.

Svolgi il parere e fallo valutare dall'avvocato

Vedi le altre tracce

 
 
 

News e articoli di diritto semplice

  • Cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Quando anche le commissioni up front sono rimborsabili

    24 Agosto 2018
    L’art. 125-sexies del TUB stabilisce che in caso di estinzione anticipata dei finanziamenti “il consumatore ha diritto ad una riduzione del costo totale del credito, pari all’importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto”.Per stabilire in quale misura oneri e commissioni debbano essere restituiti al consumatore in caso di...
  • Erronea indicazione del TAEG nei Mutui e relative conseguenze giuridiche

    08 Luglio 2018
    Non è assolutamente infrequente che dei clienti si rivolgano al proprio legale di fiducia al fine di verificare se sussistano eventuali anomalie bancarie nel proprio contratto di mutuo.   Previa analisi econometrica posta in essere da un perito specializzato in materia, accade spesso di scorgere l’applicazione di un Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)...
  • La manipolazione del Tasso Euribor accertata dalla Commissione Antitrust Europea

    15 Giugno 2018
    La Commissione Antitrust Europea – Direzione Generale della Concorrenza - con la decisione C(2013)8512/1 in data 4.12.2013 – ha accertato la costituzione di un cartello fra alcuni importanti istituti di credito europei, il quale avrebbe illegittimamente modificato, con un maggiorazione indebita, il tasso ufficiale Euribor di riferimento dei mutui a tasso variabile...
  • La clausola “floor” nei contratti di mutuo a tasso variabile

    12 Giugno 2018

    Può accadere che nel contratto di mutuo a tasso variabile venga inserita una clausola floor la quale puòessere definita come quella clausola che prevede un limite percentuale al di sotto del quale gli interessi dovuti alla banca non possono scendere.   Tale clausola garantisce che gli interessi corrispettivi siano almeno pari alla valore percentuale...
  • Servitù apparente ed usucapione

    27 Maggio 2018
    Non è infrequente che ci si rivolga ad un legale per verificare se si possa legittimamente contestare lapretesa del proprio vicino tesa ad ottenere in giudizio il riconoscimento dell’intervenuto acquisto perusucapione della servitù di passaggio di persone e di veicoli a favore del proprio fondo, ponendo a sostegnodelle proprie ragioni l’insussistenza...

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro