Preavviso di fermo amministrativo del veicolo: ecco come difendersi

12 Settembre 2013
Comuni e pubbliche amministrazioni sono a caccia di risorse per far quadrare i loro bilanci ed ecco quindi scatenarsi Equitalia, a sua volta a caccia di contribuenti da far pagare.
Fioccano così abbondanti e in tutta Italia i preavvisi di fermo amministrativo di veicoli di proprietà dei contribuenti che non provvedano tempestivamente a pagare le cartelle in sospeso.
Bisogna pagare e basta o possiamo difenderci?

La domanda non è peregrina, visto che le cartelle di cui viene chiesto il pagamento spesso si riferiscono a contravvenzioni, tasse e tributi notificate anni ed anni fa o addirittura mai notificate.

Per difendersi è allora bene sapere che:
- la Legge di Stabilità del 2012 ha previsto che, in caso di contestazioni del contribuente, Equitalia deve sospendere immediatamente ogni azione, girando le contestazioni del contribuente agli enti interessati affinché le esaminino, provvedendo, se le ragioni sono fondate, allo sgravio o annullamento definitivo delle somme richieste;
- le contestazioni devono essere motivate e documentate e vanno presentate ad Equitalia entro novanta giorni dalla notifica della cartella di pagamento o del preavviso di fermo amministrativo o di ogni altra comunicazione di Equitalia;
- per sapere se e quali contestazioni puoi sollevare, fai controllare gratuitamente dai nostri esperti le tue cartelle, preavvisi di fermo o estratti conto Equitalia: ti risponderanno valutando la tua situazione e consigliandoti le eventuali contestazioni che puoi fare. Se lo vorrai, potrai anche affidarti a loro. In caso contrario, non dovrai pagare assolutamente nulla.

Insomma, pagare è giusto, ma solo il giusto!

accedi al servizio


Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro