Richiesta di annullamento delle maggiorazioni ex lege 689/1981 su contravvenzioni

In caso di contravvenzioni (multe) non pagate, molti Comuni aggiungono alla sanzione (già maggiorata) anche ulteriori interessi (spesso definiti "maggiorazioni"), chiedendone il pagamento al contribuente con lettere di sollecito, o direttamente con cartella esattoriale. Si tratta di interessi previsti dall'art. 27 della legge n. 689 del 1981, variamente definiti (a volte sono indicati con il codice tributo 5243), ma comunque NON DOVUTI dal contribuente. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione e lo hanno confermato diverse sentenze di Giudici di Pace. Se il sollecito o la cartella che ti hanno notificato contiene anche l'addebito di questi interessi puoi quindi chiedere (al comando di polizia municipale del Comune che te li vuole addebitare) di annullarli, compilando i campi di questo semplice documento. Dopo aver inserito i dati richiesti, scarica, stampa, firma ed invia la tua richiesta di annullamento.

Il costo del documento è di € 3,99

Pagamento sicuro online con carte di creditocrea il tuo documento

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro