Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

ingiunzione di pagamento morosi
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: ingiunzione di pagamento morosi

ingiunzione di pagamento morosi 3 Anni, 2 Mesi fa #470

Buongiorno a tutti, vorrei rivolgere 2 domande al forum di diritto semplice,
nel mio condominio si vuole procedere all'ingiunzione di pagamento verso un condomino moroso, mi chiedevo se le spese di tale ingiunzione sono a carico del resto dei condomini o sono a carico dell'Amministratore e se è giusto che l'Amministratore chieda all'assemblea di incrementare il fondo spese per fronteggiare la sofferenza di cassa dovuta alla morosità del condomino moroso di cui sopra.
Grazie a tutti coloro che vorranno rispondermi.

Re: ingiunzione di pagamento morosi 3 Anni, 2 Mesi fa #472

Salve,

le spese legali per l'ottenimento del d.i. andranno anticipate dal Condominio. Una volta ottenuto il decreto ingiuntivo, tali spese saranno coperte dalla somma liquidata a titolo di spese legali dal Giudice nel decreto, che insieme agli oneri condominiali andrà pagata dal condomino moroso.

In casi come il suo, tutt'altro che infrequenti, l'Amministratore legittimamente chiede la costituzione di un fondo spese, ove in cassa non ci siano fondi a sufficienza.

Quindi, alla fine il costo per i condomini del recupero crediti condominiali può essere pari a zero, se si riesce a recuperare il dovuto (e cioè nel caso in cui il condomino moroso, paghi), cosa purtroppo non scontata di questi tempi.

Diversamente, andranno anticipate altre somme per intraprendere l'esecuzione sui beni del condominio moroso.

Ove occorra, resto a disposizione.

Cordialmente,

Luigi Marino
Avv. Luigi Marino
00195 Roma - Viale Carso, 57

tel. +39 6 37 28560-1
fax: +39 6 3728560

www.marinolex.com

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.linkedin.com/pub/luigi-marino/3/62a/552

twitter.com/LuigiMarino1975

plus.google.com/u/0/b/118263372312853834...rileMarinoRoma/posts

This e-mail is confidential and may be protected by legal privilege. If you are not the intended recipient, you should not copy it, re-transmit it, use it or disclose its contents, but should return it to the sender immediately and delete your copy from your system. Thank you for your co-operation.

Re: ingiunzione di pagamento morosi 3 Anni, 1 Mese fa #479

Buongiorno a tutti, Gentilissimo Avvocato la ringrazio infinitamente per la sua risposta, e visto che la vicenda ha avuto altri risvolti vorrei approfittare un attimo della sua disponibilità e per fare un'altra domanda, cercando di essere più chiaro possibile nel far capire la problematica.
Come dicevo nel messaggio precedente eravamo sul punto di intraprendere nei confronti del condomino moroso un D.I. quando sotto parere di un'altro amministratore ci siamo stoppati poichè il nostro condominio ha tabelle millesimali contrattuali e pare che per cambiarle ci sia bisogno della maggioranza assoluta (e noi non l'abbiamo, abbiamo maggioranza relativa circa 700/1000) oppure prima di procedere con le nuove tabelle un giudice debba dopo perizia annullare il vecchio contratto del regolamento di condominio con tabelle millesimali allegate e autorizzarci a farne di nuove e questo non è stato fatto. La mia domanda è : è vero tutto ciò ? inoltre avendo io votato in assemblea negativamente al rifacimento delle tabelle e questo è riportato anche sul verbale in cui sono state deliberate, posso chiedere un risarcimento per quanto speso inutilmente visto che il moroso pare abbia ragione l'amministratore dopo averci incoraggiato a cambiarle si è dimesso e l'assemblea che le ha deliberate in passato ora ha deliberato di tornare alle vecchie tabelle?
grazie all'avvocato Marino e a chiunque voglia rispondermi buona giornata a tutti

Re: ingiunzione di pagamento morosi 3 Anni, 1 Mese fa #480

Salve,

cerco di decifrare quanto mi ha scritto.

Probabilmente nel suo post "confonde" la maggioranza con l'unanimità. Fino a qualche tempo fa i Giudici erano discordi nel ritenere che il Regolamento Condominiale contrattuale e cioè predisposto dal costruttore, e richiamato in ogni atto di vendita agli acquirenti, e depositato presso un Notaio potesse essere modificato solo all'unanimità.

Dal 2010 il problema non si pone più, soprattutto in relazione alla modifica delle tabelle millesimali.

La sentenza n. 18477 del 9 agosto 2010 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione, sostenendo che la tabella millesimale non è un negozio di accertamento del diritto di proprietà sulle singole unità immobiliari e sulle parti comuni, ma serve solo ad esprimere in precisi termini aritmetici un già preesistente rapporto di valore tra i diritti dei vari condomini, senza incidere in alcun modo su tali diritti, amplia la portata del precedente orientamento giurisprudenziale dichiarando sufficiente, per l’approvazione delle tabelle millesimali, anche se allegate ad un regolamento di origine c.d. “contrattuale”, la maggioranza dei condomini intervenuti e portatori di almeno la metà dei millesimi dell’edificio.

Tra l'altro dalla sua lettera non si comprende il rapporto tra il regolamento condominiale e la morosità del condomino. E' emerso che il vecchio regolamento era errato? Chi lo ha sostenuto? Fino a quando non ci sarà una sentenza che lo dichiari errato, esso sarà pienamente valido e dovrà essere rispettato dai condomini.

Il mio consiglio, quindi, è di rivolgersi ad un Avvocato per un parere anche orale, previo esame della documentazione delle ultime assemblee e del regolamento, per comprendere come è stato gestito il Condominio fino ad oggi, e come sono state ripartite le spese, ed esaminare il regolamento, potrà anche verificarsi se ci siano delle responsabilità risarcitorie in capo al precedente amministratore.

Cosa intende, infine, per "risarcimento per quanto speso inutilmente"?

Un caro saluto,

Luigi Marino
Avv. Luigi Marino
00195 Roma - Viale Carso, 57

tel. +39 6 37 28560-1
fax: +39 6 3728560

www.marinolex.com

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.linkedin.com/pub/luigi-marino/3/62a/552

twitter.com/LuigiMarino1975

plus.google.com/u/0/b/118263372312853834...rileMarinoRoma/posts

This e-mail is confidential and may be protected by legal privilege. If you are not the intended recipient, you should not copy it, re-transmit it, use it or disclose its contents, but should return it to the sender immediately and delete your copy from your system. Thank you for your co-operation.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.32 secondi

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro