Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Eredità unico figlio

Eredità unico figlio 3 Anni, 6 Mesi fa #452

Buongiorno,
convivo con il mio compagno da 8 anni.
Abbiamo un figlio, avuto sette anni fa.
Il mio compagno è divorziato e ha avuto due figli dal precedente matrimonio che convivono con noi a settimane alterne.
Vorremmo sposarci ma vorrei tutelare mio figlio.
Ho acquistato l’appartamento in cui viviamo dieci anni fa. L’appartamento è di mia proprietà al 100% e vorrei finisse in eredità soltanto a mio figlio.
Vorrei, quindi evitare che il mio futuro marito ereditasse parte dell’immobile e che quindi inserisse i suoi figli nell’asse ereditario.
Cosa posso fare? Donazione? Testamento?
Grazie,
Stex

Re: Eredità unico figlio 3 Anni, 6 Mesi fa #453

Gent.ma Stex,

la soluzione che mi sento di consigliarLe è la donazione dell’immobile a suo figlio.
Sono diverse le opzioni percorribili, potrà donare l’intera proprietà o solo la nuda proprietà riservandosene l’usufrutto.

A tal fine, essendo minore di età occorrerà l’autorizzazione del Giudice tutelare ad accettare la donazione.

Allo stato attuale, solo con il matrimonio, sorgeranno in favore del suo compagno dei (reciproci) diritti successori.

Infatti, successivamente al matrimonio, in favore del Suo compagno, ma anche in Suo favore vi sarà una c.d. quota indisponibile in suo favore (si parla in tali casi di legittimari, che sono solo il coniuge, i figli e gli ascendenti).

Nel suo caso, quindi, ipotizzando che al momento dell’apertura della successione Lei non abbia alcun genitore in vita, essendoci un figlio, a suo marito spetterà una quota pari ad un terzo del patrimonio; un altro terzo spetterà a suo figlio, e del terzo restante potrà farne ciò che vuole.

Le trascrivo inoltre, anche, l’art. Art. 540 c.c. “Riserva a favore del coniuge
A favore del coniuge è riservata la metà del patrimonio dell'altro coniuge, salve le disposizioni dell'articolo 542 per il caso di concorso con i figli.
Al coniuge, anche quando concorra con altri chiamati, sono riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni. Tali diritti gravano sulla porzione disponibile e, qualora questa non sia sufficiente, per il rimanente sulla quota di riserva del coniuge ed eventualmente sulla quota riservata ai figli.

Potrà anche in qualunque momento redigere un testamento ove potrà attribuire tutta la quota disponibile di un terzo a suo figlio.

Non è mai semplice predisporre una successione, quando manca molto tempo al passaggio "a lidi migliori" poiché solo nel momento della morte si può essere certi del patrimonio che cade in successione (denaro, beni mobili ed immobili, etc.), e, solo allora, si potrà calcolare se le quote di legittima (c.d. indisponibili) siano state rispettate o meno.

Spero di essere stato chiaro ed utile.

Ove occorra, resto a Sua disposizione.

Cordialmente,

Luigi Marino
Avv. Luigi Marino
00195 Roma - Viale Carso, 57

tel. +39 6 37 28560-1
fax: +39 6 3728560

www.marinolex.com

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.linkedin.com/pub/luigi-marino/3/62a/552

twitter.com/LuigiMarino1975

plus.google.com/u/0/b/118263372312853834...rileMarinoRoma/posts

This e-mail is confidential and may be protected by legal privilege. If you are not the intended recipient, you should not copy it, re-transmit it, use it or disclose its contents, but should return it to the sender immediately and delete your copy from your system. Thank you for your co-operation.
Ringraziano per il messaggio: STEXFLOWER

Re: Eredità unico figlio 3 Anni, 6 Mesi fa #454

Buongiorno Avv. Marino.
Grazie mille per la tempestività con cui ha gentilmente risposto.
Alla luce di quanto da Lei esposto, penso che opterò per la donazione della nuda proprietà, in quanto preferirei escludere, non tanto mio marito, quanto i suoi figli da ogni quota sull'immobile. È l'unica cosa che lascerò a mio figlio e non vorrei si ritrovasse a condividerne la proprietà che ho acquistato solo per lui.
Per l'atto occorre redigerlo da un notaio? Per questa soluzione come devo muovermi?
Grazie.
Stex

Re: Eredità unico figlio 3 Anni, 6 Mesi fa #458

Gent.ma Stex,
certo. Occorre recarsi da un Notaio per la donazione, che va fatta per atto pubblico con due testimoni. Il Notaio potrà occuparsi anche dell'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Non so dove Lei risieda, ove la residenza Sua e del minore sia in Roma potremo occuparcene noi.

Cordialmente,

Luigi Marino
Avv. Luigi Marino
00195 Roma - Viale Carso, 57

tel. +39 6 37 28560-1
fax: +39 6 3728560

www.marinolex.com

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.linkedin.com/pub/luigi-marino/3/62a/552

twitter.com/LuigiMarino1975

plus.google.com/u/0/b/118263372312853834...rileMarinoRoma/posts

This e-mail is confidential and may be protected by legal privilege. If you are not the intended recipient, you should not copy it, re-transmit it, use it or disclose its contents, but should return it to the sender immediately and delete your copy from your system. Thank you for your co-operation.

Re: Eredità unico figlio 3 Anni, 6 Mesi fa #459

Buongiorno Avv Marino,
grazie infinite per tutte le informazioni che mi ha gentilmente fornito.
Purtroppo non risiedo a Roma, nè conosco uno studio notarile cui rivolgermi nella mia zona.
Proverò ad informarmi.
Grazie ancora per tutto,
Stex
Ringraziano per il messaggio: LuigiMarino
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.33 secondi

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro