Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Appropriazione Indebita?

Appropriazione Indebita? 4 Anni, 1 Mese fa #321

  • Meri
  • Offline
  • Karma: 0
Buongiorno,
è la prima volta che scrivo in questo forum...ho bisogno di un parere in merito all'eventuale iter da consigliare a mia madre per quella che, a mio parere, è un'appropriazione indebita.
A seguito della morte di mia nonna, mia madre e le sue 4 sorelle hanno ereditato l'appartamento in cui viveva. Concluse le pratiche di successione, è stata presa la decisione di procedere con la vendita dell'immobile. Nella giornata di ieri, pertanto, c'è stato un sopralluogo di un agente immobiliare per la valutazione e...la casa è stata quasi del tutto svuotata...in sostanza, una delle sorelle di mamma, ad insaputa di tutti, si è appropriata di armadi, divani, frigorifero, quadri e vasi..
Ora credo che di furto vero e proprio non si possa parlare, in quanto lei è una degli eredi ed è in possesso di copia delle chiavi dell'appartamento...Pare quindi che una denuncia non la si possa fare... Possibile che non ci sia un modo per mia madre e le sue 3 sorelle "corrette" di tutelarsi?
Ringrazio sin d'ora per il supporto che vogliate fornirmi.

Re: Appropriazione Indebita? 4 Anni, 1 Mese fa #322

Gent.ma Meri,

come anche Lei correttamente ha ritenuto, non si può trattare né di furto né di appropriazione indebita.

Come saprà, l'eredità è composta non solo di beni immobili, ma anche di tutti i beni mobili che appartenevano a sua nonna. Avevate già provveduto a redigere un inventario dei beni presenti nell'appartamento?

Se fossi in sua madre, in via amichevole, chiamerei la sorella chiedendo dove si trovano i beni e come mai non le ha consultate per spostarli. Solo in caso di mancata collaborazione, e ipotizzando che non vi sia alcun testamento che attribuisce i beni che si trovavano nell'appartamento ad una sola solo di loro, farei scrivere una lettera di diffida da un avvocato. Nel caso utilizzi la parte del sito apposita chiedendo un preventivo.

Cordialmente,

Luigi Marino
Avv. Luigi Marino
00195 Roma - Viale Carso, 57

tel. +39 6 37 28560-1
fax: +39 6 3728560

www.marinolex.com

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.linkedin.com/pub/luigi-marino/3/62a/552

twitter.com/LuigiMarino1975

plus.google.com/u/0/b/118263372312853834...rileMarinoRoma/posts

This e-mail is confidential and may be protected by legal privilege. If you are not the intended recipient, you should not copy it, re-transmit it, use it or disclose its contents, but should return it to the sender immediately and delete your copy from your system. Thank you for your co-operation.
Ringraziano per il messaggio: Meri

Re: Appropriazione Indebita? 2 Anni, 10 Mesi fa #23577

Salve,
mi collego a distanza a questo argomento per chiedere un'informazione.
Ho effettuato un trasferimento di danaro per la somma di 310 euro ad un privato il quale avrebbe dovuto inviarmi il relativo bene.
Dopo 2 mesi ancora non ho in mio possesso il relativo bene (purtroppo non ho garanzie da paypal o similari) a causa, dice il venditore privato, di un disguido con il corriere che avrebbe smarrito il pacco, cosa che non riesco ad appurare.
L'elemento che vorrei portare ad attenzione è che davanti la mia richiesta di riavere almeno metà del mio denaro, il venditore mi ha riferito di "non avere al momento la somma".
Questa mi è stata ridata dopo qualche giorno.
Io tutt'ora inoltre non ho però ancora il mio bene mobile e nemmeno una ricevuta che attesti l'effettiva proprietà di questo bene potenzialmente millantato da parte del venditore.
E' appropriazione indebita?
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.29 secondi

Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro