Riforma del condominio parte seconda: i condomini

05 Dicembre 2012
Consiglio di condominio (art. 1130 bis c.c.): l'assemblea potrà nominare un consiglio di condominio composto da almeno tre condòmininegli edifici di almeno dodici unità immobiliari con funzioni consultive e di controllo.

Quorum costitutivo (art. 1136 c.c.): il quorum costitutivo della prima convocazione è ridotto alla maggioranza dei partecipanti che rappresentino i due terzi del valore dell'edificio. In seconda convocazione, il quorum viene stabilito in un terzo dei partecipanti che rappresentino un terzo del
valore dell’edificio.

Impugnazione delle deliberazioni dell'assemblea (art. 1137 c.c.): l'articolo è stato riscritto tenendo conto dell'oramai consolidato orientamento giurisprudenziale e dottrinale sul punto. Il nuovo testo prevede che contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti. L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria.

Delega (art. 67 disp. att. c.c.): la delega dovrà avere forma scritta. Qualora i condomini siano più
di venti, il delegato non potrà rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore dell'edificio. L'amministratore, in ogni caso, non potrà essere delegato.

Tabelle millesimali (art. 69 disp. att. c.c.): la rettifica o la modifica delle tabelle necessita dell'unanimità dei condomini, tuttavia è possibile modificare tali valori, anche nell'interesse di un solo condomino, con la maggioranza degli intervenuti che rappresentino la metà del valore dell'edificio; tuttavia nei casi di errore o di alterazione per più di un quinto anche di una sola unità
immobiliare, è possibile modificare o ricalcolare tali valori, con spese a carico di chi ha dato luogo
alla variazione.

Avv. Daniele Pallotta

Hai bisogno di consulenza o assistenza legale?
Scegli il tuo avvocato su dirittosemplice!




Dizionario giuridico

Non ti sono chiari alcuni termini?
Levati ogni dubbio

Dizionario giuridico.

Vieni a dire la tua ...

Quello che pensi ... e' importante per noi ...
 

Visita il nostro forum.

Synet S.r.l., Piazza Pinelli 1/3, 16124 GENOVA,  tel 010 2091060, fax 010 8992088, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F., P. IVA e n. di iscrizione alla CCIAA di Genova 02098800994 - capitale sociale 10.000,00 euro